CONGRESSI & CONVEGNI

libro

 

CURRICULUM STUDIORUM

 

UNIVERSITA’ DI URBINO

Master interfacoltà in Consulenza Grafologica Peritale-giudiziale e Professionale (60 Cfu)

 

UNIVERSITA’ DI TORINO

Master in Criminologia e Politica Criminale Internazionale (75 Cfu)

 

UNITED NATIONS INTERREGIONAL CRIMES RESEARCH INSTITUTE (UNICRI)

Master in Criminolgy and International Criminal Policy

 

UNIVERSITA’ LA SAPIENZA DI ROMA

Laurea in Giurisprudenza (300 Cfu)

 

ORDINE DEGLI AVVOCATI DI FROSINONE

¶Abilitazione al patrocinio come procuratore legale

¶Attestato di difensore d’ufficio

 

ORDINE DEGLI AVVOCATI DI LATINA

Iscrizione alle liste di difensore d’ufficio  

 

POLIZIA MUNICIPALE DI TORINO

UNITED NATIONS INTERREGIONAL CRIMES RESEARCH INSTITUTE (UNICRI)

  ¶ Stage trimestrale (360 ore)

Servizi svolti

¶ Elaborazione di dati ed informazioni volte a disegnare profili criminali in ambito di devianze metropolitane e criminalità minorile.

¶ Progettazione di interventi formativi volti a contrastare il fenomeno del bullismo

 

CAMERA DI COMMERCIO, INDUSTRIA, AGRICOLTURA E ARTIGIANATO DI FROSINONE

¶  Iscrizione all’albo dei periti ed esperti: classe “periti calligrafi”

 

TRIBUNALE DI FROSINONE

¶  Iscrizione all'Albo dei Consulenti Tecnici di Ufficio

 

 

 

 

 

Trieste, 16-17 marzo 2007

 

Convegno Internazionale di Grafologia:

“Rilke e il suo mondo”, Ass.Grafologica Italiana

 

Mondolfo, 16 settembre 2006

IX Edizione della Cattedra Internazionale Girolamo Moretti:

“La ricerca nelle scienze sociali. Criminalistica e Scrittura”, Istituto Grafologico “G. Moretti” e Università degli Studi di Urbino e Varsavia.

 

Napoli, 23-25 novembre 2006

VIII Congresso Nazionale di Grafologia Giudiziaria:

“La psicologia e la Scrittura”’A.Gra.Gi

 

Napoli, 24-26 novembre 2005

VII Congresso Nazionale di Grafologia Giudiziaria:

“La Scienza e la Scrittura" A.Gra.Gi

 

Urbino  Seminario  2007

Università di Urbino:

"Metodologia e ricerca dell’espressione grafica"

 

Partecipazione in qualità di uditore

 

C O M M E N T O

 

Si vuole porre all'attenzione del visitatore, la trasparenza con cui vengono riportate tutte le credenziali e l'impegno profuso per raggiungere un tipo di preparazione che non si limita a un unico ambito di attività, ma che si allarga a un insieme di campi connessi tra loro: grafologico, peritale e criminologico.

L'obiettivo è quello di cercare di cogliere sempre con maggiore prontezza e competenza, tutte le correlazioni, permettendo a chi richiede una consulenza che abbraccia più settori, di rivolgersi a più specialisti sin dal primo approccio.

I collegamenti tra materie differenti possono essere compresi maggiormente da chi ha scelto di estendere la propria preparazione oltre il limite del proprio campo specialistico.

Per queste ragioni, ho inteso raggiungere una formazione culturale che abbracciasse più ambiti, da quello penale e criminologico a quello grafologico, attraverso lo studio di svariate discipline presso i migliori atenei d'Italia, senza sacrificare l'importanza della formazione umana sviluppata attraverso anni di volontariato trascorsi nel pieno rispetto di ogni cultura religiosa, atea o agnostica, per apprezzare e capire sempre più, l'infinita bellezza della varietà umana al riparo da pregiudizii e da ogni nocivo quanto illogico inquadramento.

Ho acquisito la mia formazione di base che ha abbracciato il triangolo universitario " Roma - Torino - Urbino" attraverso immensi sacrifici fisici ed economici che hanno gravato pesantemente su di me e sulla mia famiglia di provenienza.

IL DRRAMMA DEI NEOLAUREATI

 

Ritengo che lo Stato non si attivi adeguatamente per realizzare una politica idonea a promuovere e garantire un effettivo inserimento nel mondo del lavoro dei laureati, che dopo essere stati trattenuti a lungo nelle università, bombardati da teorie e filosofie, avulse da riscontri pratici, si imbattono nella vita lavorativa.

I nostri laureati ormai vecchi, raggiunta la sofferta laurea privi di ogni sorta di conoscenza pratica, cercano di inserirsi in una Italia lavorativa in cui regna l'avarizia intellettuale, e di cui non conoscono le "prassi" che non si apprendono dai libri.

Purtroppo in Italia quelli che comandano di più, sono proprio coloro che hanno abbandonato le scrivanie molto prima dei laureati, perchè rispetto a questi ultimi hanno potuto rendersi conto anticipatamente di come funziona il mondo lavorativo del nostro Paese, mentre i poveri studenti figli di nessuno, costretti dalle Istituzioni a studiare le mille teorie lontane dalla realtà, si ritrovano ad uscire dagli atenei assolutamente incapaci di inserirsi nel mondo del lavoro, perchè troppo incompetenti.

Da qui le lotte tra i diplomati muniti di esperienza pratica e lavorativa e i neolaureati incompetenti e sorretti dalla sola conoscenza teorica.

I luoghi di praticantato professionale da trampolini di lancio si trasformano in fosse cimiteriali, in cui il Dominus non si risparmia di scoraggiare i praticanti e di tenerli lontani da un apprendimento valido perchè ritenuto concorrenziale.

 

LA RESPONSABILITA' DEI POLITICI E DEL LEGISLATORE

 

I nostri politici non si preoccupano minimamente di fotografare la realtà, di cogliere i problemi alle radici, di fare una sana autocritica, e di studiare tutti insieme una politica, che sia realmente in in grado di annientare questo perverso sistema, in cui è possibile farsi strada con il denaro e il potere invece che con lo studio e l'onestà.

Dobbiamo imparare ad indignarci di più e a non permettere le ingiustizie sociali.

Occorre aggravare le responsabilità di chi detiene il potere accrescendo il controllo popolare, e riducendo le occasioni di speculazione per chi tenta la politica.

Chi gestisce la cosa pubblica, per l'enorme squilibrio di interessi che si determina tra i suoi interessi personali e i 60 milioni di Italiani, dovrebbe essere costretto a dimenticarsi la privacy e il denaro per tutto il periodo in cui gestisce il potere pubblico.

La privacy viene usata come pretesto per camuffare l'operato disonesto.

La cosa pubblica è una cosa seria e spetta gestirla a chi è alimentato da passione, e non da chi, con atteggiamenti teatrali, fa interessi propri.

Ecco, perchè, dovrebbero essere candidate per governarci, persone che abbiano un effettivo senso dell'economia, della razzionalizzazione delle risorse e del senso di responsabilità.

In termini puramente grafologici, sarebbe valida una grafia col segno parca, triplice larghezza equilibrata, calibro medio o medio-piccolo senza i ricci della cerimoniosità o della spavalderia....Per la diplomazia occorre un pò di sinuosa... mentre gli angoli C vanno bene solo in un ambiente grafico di rettitudine fatto di una giusta dose di scrupoli di coscienza. Rigonfiamenti abnormi e ricci mitomani sono assolutamente deleteri.

Per una buona politica, non servono moine e abilità negli imbrogli, ma ci vuole competenza nell'onestà.

Lo Stato italiano dovrebbe promuovere una politica dell'occupazione e rigenerare l'immenso apparato degli uffici pubblici, che funzionano male, in quanto il personale abusa troppo spesso del potere e fa leva sulle ambiguità delle leggi per dare spazio alla penetrazione e alla perpetuazione delle mafie, della concussione e della corruzione.

La politica dovrebbe essere fatta solo per passione: stipendio da operaio, divieto di arricchimento, assenza di privacy e totale controllo pubblico.... a queste condizioni sarebbe interessante capire a chi il bene collettivo interesssi veramente e a chi no !

A queste condizioni faremmo la fine della Svezia, dove nessuno vuole fare il politico, perchè guardacaso tutte le gestioni del denaro sono troppo controllate.

L'Italia non deve arrancare ma svilupparsi !

La giungla di leggi ambigue e inafferrabili al comune cittadino è la più grande beffa mai realizzata prima in Italia.

In Italia ci sono troppe leggi, scritte male e contraddittorie, oscure, scervellotiche, suscettibili di infinite interpretazioni, grovigiose, farraginose, elusibili, attraverso le scappatoie da labirinto perchè troppo ben architettato da chi si è tracciato la via di fuga, per se e il suo bottino.

 

SCv

HOME