LA DISINTEGRAZIONE

bulli

A CURA DI RODOLFO BELLATO


Va incanalata aiutando il soggetto ad arginarla. Questa cosa non è facile, ma bisogna intensificare lo studio delle strategie di rapido riconoscimento, al fine di approntare opportuni interventi educativi necessari per contrastare il rischio, che tali predisposizioni disintegranti si solidifichino e si stabilizzino nella psiche.
La disintegrazione, per Moretti, è il prodotto della passione predominante, che è così sottile da sfuggire al controllo più raffinato degli uomini più competenti. Essa è il risultato degli istinti più radicati nell’uomo, e di una forza tale da sottomettere e piegare intelletto, affettività, sensi ed energie vitali, sebbene vari da uomo in uomo.
Nella visione di Moretti gli istinti di base sono quello:

  1. vitale
  2. sessuale
  3. psichico

sempre presenti in ciascun uomo, ma con modalità ed intensità differenti.
La passione predominante è il fulcro che sintetizza ogni singolo individuo.
Ogni individuo gestisce in modo diverso la passione predominante, in relazione agli apprendimenti e all’educazione, alla sua forza o alla voracità.
Nell’ottica di Moretti il temperamento deriva dalla combinazione  variata di quattro tendenze opposte tra loro:

  1. assalto e attesa
  2. resistenza e cessione

Queste tendenze si combinano tra loro in percentuali differenti.
Ciò che disturba il carattere sono le eccessività o le scarsezze che generano carenze di compensazioni.
Fermo restando che non esiste al mondo il tipo integrato ideale, è possibile conseguire un equilibrio funzionalmente adattivo.
Tutti i segni grafologici possono essere disintegranti nei gradi eccessivi.
Alcuni di essi sono di per sé disintegranti già di base, e il grado ne può solo accrescere il livello di disintegrazione, come ad esempio Ardita, Lenta, Pedante, Stentata, Tentennante, Titubante, Alta, Solenne, Minuziosa, Acuta, Irta, Lettere addossate, Discendente, Rovesciata, Oscura, Artritica, Aperture delle O e delle A, Aggrovigliata, Confusa, Accurata, Vezzosa civetteria, Levigata, Sciatta, i Ricci ad eccezione dei Ricci Sobrietà.
Altri segni grafologici possono diventare disintegranti per accidens se uniti ad altri segni, come ad esempio, Disuguale metodicamente, se unito a segni come Slanciata o Dinamica.

 

INDIETRO